RENATEX

Mangime complementare minerale per Ruminanti. Efficace coadiuvante diuretico ed urolitico, contiene erbe accuratamente selezionate. Controlla la calcolosi, promuovendo il drenaggio epato-renale, l’assorbimento minerale e la detossificazione dell’organismo.

linea: Integrattiva per Bovini

Specie: Bovini

CONFEZIONE: Sacchi da 25 kg

Tipologia: Polvere

conservazione: Temperatura Ambiente

somministrazione: Miscelare al mangime

disponibilta’: Disponibile

depliant: Disponibile on-line e cartaceo

DEPLIANT TECNICO/COMMERCIALEPER ACQUISTARE CHIAMA IL 0125 731105 DR. LAURA PRUNOTTO

Il Prodotto:

EZIOLOGIA UROLITIASI
La calcolosi uretrale dei Bovini, particolarmente frequente nei vitelloni all’ingrasso e nei tori da riproduzione, prevede dal punto di vista eziologico:

Fattori predisponenti
Struttura anatomica e fisiologica dell’apparato uro-genitale
:

  • S peniena dei bovini maschi;
  • modificazioni del pH urinario favorenti l’insolubilizzazione dei minerali.

La calcolosi uretrale colpisce, infatti, quasi esclusivamente i maschi, in quanto nella femmina l’uretra, più corta ed ampia, si distende più facilmente, consentendo l’eliminazione di un calcolo eventualmente impegnatosi. Nel vitello maschio, il calcolo si arresta nel punto della prima inflessione ventro-caudale dell’uretra, in corrispondenza della S peniena. Talora non si impegna un singolo calcolo, ma si determina l’intasamento del lume uretrale da parte di piccoli ammassi di renella. L’occlusione, allora, si instaura in modo progressivo. In effetti, la sindrome è generalmente caratterizzata da insorgenza graduale (stillicidio).

Alimentazione:

  • carenze vitaminiche (in particolare epitelio-protettrici) modificano la mucosa delle vie urinarie, favorendone lo sfaldamento che rappresenta il substrato dei calcoli;
  • diete ricche di P e Mg e povere di Ca (calcoli di fosfati); eccesso di Ca, ossalati o bicarbonato (calcoli di carbonato di calcio); carenza di Zinco e Rame ed eccesso di Ca (calcoli di silice);
  • insufficiente assunzione di acqua; ridotta diuresi.

Come agisce RENATEX
L’azione sinergica dei componenti (estratti di erbe naturali) conferisce al RENATEX un’elevata attività a livello degli organi emuntori deputati all’eliminazione delle scorie metaboliche, promuovendo il drenaggio epato-renale, favorendo i processi di eliminazione e di detossificazione dell’organismo. Ciò esita nell’importante prevenzione della calcolosi. I principi attivi contenuti negli estratti delle erbe attribuiscono al prodotto azione coadiuvante diuretica ed urolitica, sia attraverso l’ottimizzazione dell’assorbimento minerale, sia attraverso l’aumentata eliminazione di acqua e composti azotati (urea, acido urico), grazie all’aumento della permeabilità dell’epitelio renale ed alla modificazione del riassorbimento a livello dei tubuli renali stessi. I principi attivi dotati di azione antibiotica nei confronti dei batteri Gram+, E. coli e alcuni Stafilococchi contribuiscono ad esercitare un’azione coadiuvante antisettica delle vie urinarie. Il supporto antinfiammatorio a livello dell’epitelio renale è confermato dalla diminuzione del tasso di escrezione di albumine. Oltre a questo, occorre ricordare l’azione a livello epatico, sostenuta dagli estratti delle erbe. Esse, infatti, non solo sostengono l’azione colagoga-coleretica, ma stimolano pure alcuni enzimi che catalizzano varie reazioni metaboliche a livello epatico. Ciò favorisce la funzionalità e la detossificazione epatica, le quali vengono esaltate dall’apporto di Colina e Betaina.

Istruzioni per l’Uso:

Miscelare accuratamente alla razione giornaliera, kg 1 per 100 kg di mangime completo, pari a circa g 100 per capo al giorno (bovini da carne).